Avv. Annalisa Manes
Studio legale
Vai ai contenuti

Bigenitorialità

Studio legale avv. Manes Annalisa
La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 31902/2018, ha ribadito che il principio di bigenitorialità “si traduce nel diritto di ciascun genitore ad essere presente in maniera significativa nella vita del figlio nel reciproco interesse”, ma non implica in automatico la previsione di tempi di permanenza paritetici dei figli presso ciascun genitore, “in quanto l’esercizio del diritto deve essere armonizzato in concreto con le complessive esigenze di vita del figlio e dell’altro genitore”; ha altresì richiamato il principio, già enunciato con sent. N. 18817 del 23/09/2015 e con sent. N. 3913 del 16/02/2018, secondo cui il genitore collocatario va individuato in base ad un giudizio prognostico circa la capacità genitoriale “di crescere ed educare il figlio nella nuova situazione determinata dalla disgregazione dell'unione”, tenendo conto "del modo in cui i genitori hanno precedentemente svolto i propri compiti, della rispettive capacità di relazione affettiva, attenzione, comprensione, educazione e disponibilità ad un assiduo rapporto, nonché della personalità del genitore, delle sue consuetudini di vita e dell'ambiente sociale e familiare che è in grado di offrire al minore”.

Per approfondimenti: leggi qui



P. Iva 02731130247 - Ass. Lloyd's Insurance Company S.A. - Polizza N. BZ9C043073P-LB
Copyright@2019 www.legaleavvocatomanes.it - Riproduzione vietata
Seguici in rete
Torna ai contenuti